GYMNASIUM
L'AMARI presenta GYMNASIUM anuuario per il 130° anniversario del ginnasio
GYMNASIUM
L'AMARI presenta GYMNASIUM anuuario per il 130° anniversario del ginnasio
GYMNASIUM
L'AMARI presenta GYMNASIUM anuuario per il 130° anniversario del ginnasio
Notte Nazionale L.Cl. 2019
Notte Nazionale L.Cl. 2019
Notte Nazionale L.Cl. 2019
Offball
L'AMARI organizza il 3° campionato scolastico Offball
Progetto LIS
Apprendimento del linguaggio dei segni
Le tradizioni
Il Carnevale a Riposto
Clownteraphy
Il valore di un sorriso
Clownterapy
Alternanza scuola-lavoro all'ospedale di Taormina
Olimpiadi Storiche
Accensione del tripode
Olimpiadi Storiche
Olimpiadi Storiche
Atleti in campo
Olimpiadi Storiche
Liceo Matematico
Festa del Liceo Matematico
Liceo Matematico
Presentazione lavori
Liceo Matematico
Presentazione lavori
Ulisse eroe di ieri e di oggi al centro del Mediterraneo
Ulisse
Una città per la Costituzione
Manifestazione a Cinisi
Ulisse eroe di ieri e di oggi al centro del Mediterraneo
Arrivo ad Itaca
Progetto Erasmus

Musica, ritmo, prossemica, esperto, allievi, assistenti  e docenti sono state le salienti note delle lezioni di musicoterapia che si sono svolte a Riposto presso la sede del Liceo delle Scienze Umane e che si sono concluse Lunedì 22 Aprile 2013.

 

Le  lezioni , condotte  da un terapeuta qualificato, hanno coniugato l’animazione con la percezione del ritmo sonoro che  unitamente alla percussione , lo sfregamento e la vibrazione degli strumenti sono diventate il cuore dell’obiettivo didattico.

Di solito ci riferiamo al paesaggio e agli esseri che  lo popolano  come a qualcosa che si percepisce solamente con la vista:usando tutte le altre sensazioni però possiamo scoprire paesaggi tattili, gustativi, olfattivi, e per l’appunto, sonori. Gli sfondi  musicali  protagonisti del percorso  sono stati vari, dalla  fattoria fantastica popolata da animali domestici , alle  proiezioni personalistiche immaginarie, dai colori  ai rumori presenti in natura, ecc. Il musicoterapista   stimolava i partecipanti ad assumere  performance adeguate al contesto che di volta in volta trattava  facendoli  interagire   armoniosamente, proponendo   loro di ascoltare e di diventare esecutori, con strumenti assegnati, di piccole azioni da eseguire singolarmente o in coro. Fermiamoci un attimo su questa comunicazione condivisa: ogni lezione diviene un composito laboratorio fatto di strumenti, movimenti, attenzione, esperienza dell’ascolto, interazione, il tutto  nel rispetto delle regole e dell’altro. Semplici attività che hanno coniugato non solo il momento performativo , ma hanno colmato la distanza tra  l’attività  scolastica quotidiana e  l’eccezionalità  del  “concerto”. Nel  contesto creato  gradualmente l’atmosfera  diveniva gaia, festosa, di grande interesse, producendo  una serie di effetti benefici sul clima di gruppo , sugli apprendimenti di tutti  riuscendo a stimolare positivamente persino i ragazzi più timidi  rendendoli partecipi.

A coronamento degli incontri, gli alunni hanno partecipato alla realizzazione di un elaborato grafico costituito da aquiloni penduli ,scorrazzanti come bambini, ondeggianti per la cerulea distesa del cielo volti a  simboleggiare l’amicizia e la pace sul quale hanno apposto  in cerchio i loro nomi.

Siamo partiti da un insieme di suoni per mettere insieme una storia :quella del rispetto, della condivisione e dell’amicizia.

Il Coordinatore

Prof. Clara Magnano