aetnanet

AetnaNet Site
  1. AVVISO per il personale docente di ogni ordine e grado titolare nella Provincia di Catania

    A V V I S O - Si rende noto che l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia ha comunicato che il personale docente di ogni ordine e grado, titolare in questa provincia, che non ha ottenuto alcun ambito territoriale al termine delle operazioni di mobilità, in attesa dei provvedimenti di utilizzazione, potrà prendere servizio al 1° settembre 2016...

    AT_CT
  2. Buon anno scolastico. Camminiamo insieme

    Ancora una volta l'inizio del nuovo anno ci offre l'occasione per riflettere su ciò che la scuola è chiamata ad essere. La riforma della scuola, avviata con la Legge 107/2015, al suo secondo anno di applicazione, comincia a prendere corpo, ma, a parte le potenziali variabili, quel che resta saldo e sicuro è il nostro dovere, il nostro impegno nell'offrire sì ai nostri ragazzi conoscenze nei diversi ambiti del sapere, ma nell'aiutarli anche a sviluppare competenze spendibili ai fini della "formazione integrale dell'uomo e del cittadino" capace di cogliere i Valori, particolarmente in questo momento di transizione epocale e di trasformazione culturale e sociale.
    Il nostro "educare" a scuola passa attraverso la comunicazione e la relazione e su questi binari scorre il treno delle attività didattiche proposte nel corso dell'anno scolastico.

    Giuseppe Adernò
  3. Accolti numerosi reclami di Confintesa Scuola

    Confintesa Scuola vince le prime conciliazioni. Accolti diversi reclami del giovane sindacato, ciò dimostra che l'algoritmo del Miur non fosse del tutto corretto. Confintesa Scuola aveva sin da subito segnalato le numerose anomalie emerse dai trasferimenti, chiedendo il rifacimento della mobilità. "Il giovane sindacato - dichiara Bartolo Pavone - segretario generale - aveva fornito all'Amministrazione una notevole casistica di errori, segnalati tempestivamente dalle nostre strutture provinciali, regionali e dai diretti interessati. D'altro canto - continua Pavone - avevamo richiesto l'accesso agli atti per conoscere l'algoritmo della mobilità, responsabile di tanto caos e di forti tensioni".

    adelesammarro@gmail.com
  4. Scuola: Anief, anno inizia con incognite e disagi

    "La messa a regime della legge 107/15 (Buona Scuola) ha fortemente allungato la lista dei problemi che affliggono l'istruzione pubblica e che contrassegnerà l'inizio delle lezioni": è quanto afferma l'Anief in una nota. "Si va dal sottodimensionamento degli organici, docenti e Ata - si spiega - alla conferma, se non all'incremento, della supplentite; dalle disfunzioni del concorso a cattedra al divieto dei contratti sino al 31 agosto all'illegittima chiamata diretta da parte del dirigente scolastico; dal pasticcio della mobilità, che ha prodotto migliaia di trasferimenti errati, all'assenza di circa 1.500 dirigenti scolastici e Dsga con altrettante scuole ancora una volta in reggenza; dal mancato adeguamento dell'organico di fatto in organico di diritto, con decine di migliaia di cattedre ancora nel limbo, ad iniziare da quelle di sostegno, all'individuazione di tanti docenti senza titolo. Per non parlare dei...

    Ansa.it
  5. Pubblicazione dell’Elenco delle sedi disponibili per gli incarichi di reggenza per l'a.s. 2016/17

    Pubblicazione dell’Elenco delle sedi disponibili per gli incarichi di reggenza per l'a.s. 2016/17...

    USR Sicilia
  6. Assegnazioni incaricati della presidenza nelle scuole statali - a.s. 2016/17.

    Assegnazioni incaricati della presidenza nelle scuole statali - a.s. 2016/17...

    USR Sicilia
  7. I dubbi sollevati in questi giorni riguardo al Concorso Docenti 2016 sono diversi e cambiano da una classe di concorso ad un'altra e da una regione ad un'altra

    E' sconfortante vedere quanta poca volontà ci sia, da parte dei cittadini italiani, di capire le ragioni degli altri, di approfondire, di sapere. Certamente chi non è interessato ad informarsi o a farsi una propria opinione, può legittimamente fregarsene, però a quel punto non dovrebbe nemmeno pronunciarsi in merito a questioni che non conosce. Coloro i quali, invece, spinti da una bella curiosità personale, o coloro che hanno a cuore il futuro del proprio Paese oppure coloro che, per motivi professionali, come i giornalisti, i docenti, gli uomini di cultura, si ritrovano ad avere a che fare con le questioni legate al sociale ed alla scuola, questi dovrebbero innanzitutto informarsi in maniera completa, ma soprattutto dovrebbero avere una voglia matta di arrivare a definire in maniera chiara la verità. La comunicazione è un’arma, purtroppo, che se utilizzata in maniera inappropriata, trasforma la verità, l’appiattisce, rende il tutto solamente un titolo d’effetto e abitua l’opinione pubblica ad accontentarsi e rimanere nel vago. A volte mi sembra che la comunicazione mediatica disinformi, addirittura diseduchi.
    I dubbi sollevati in questi giorni riguardo al Concorso Docenti 2016 sono diversi e cambiano da una classe di concorso ad un'altra e da una regione ad un'altra. Già semplicemente per questo, appaiono evidenti le lacune che caratterizzano il Concorso stesso.

    Tomaso Bozzalla Cassione
  8. Procedura relativa alla copertura posti vacanti dirigente scolastici

    Procedura relativa alla copertura dei posti vacanti di dirigente scolastico ai sensi dell’articolo 1, comma 92, della legge 13 luglio 2015, n. 107. Nuova assegnazione sedi...

    Miur
  9. Sistema Nazionale di Valutazione

    Dal 15 di settembre parte la consultazione nazionale sul Rapporto di autovalutazione della scuola dell’infanzia, curata dall’INVALSI, che coinvolgerà tutte le scuole statali e paritarie interessate. La consultazione avverrà tramite un questionario a risposte chiuse di cui si allega una copia. Le risposte fornite permetteranno...

    Miur
  10. Carta del docente - proroga al 15 ottobre 2016, solo per i docenti che hanno ricevuto il bonus dopo il 1 agosto 2016

    Bonus docenti, spese rendicontabili fino al 15 ottobre - Le spese sostenute dai docenti destinatari del bonus di 500 per l’aggiornamento professionale si potranno rendicontare quest’anno fino al 15 ottobre prossimo, solo per i docenti che hanno ricevuto il bonus dopo il 1 agosto 2016. Lo prevede una nota esplicativa inviata...

    Miur
  11. AVVISO - Sospensione parziale ricevimento del pubblico A.T. Catania

    Segreteria del dirigente Prot. 13829 Catania, 29/08/2016 
    AVVISO 
    Al fine di garantire il corretto e regolare avvio dell’anno scolastico e lo svolgimento da parte di quest’Ufficio...

    Il dirigente
    Emilio Grasso        
    AT_CT
  12. Disponibilità per immissioni in ruolo a.s. 2016/2017

    Disponibilita per immissioni in ruolo a.s. 2016/2017...

    AT_CT
  13. Graduatorie definitive utilizzazione e assegnazione provvisoria a.s. 2016/2017

    Graduatorie definitive utilizzazione e assegnazione provvisoria a.s. 2016/2017...

    AT_CT
  14. Incarico di reggenza a.s. 2016/2017 DSGA

    Incarico di reggenza a.s. 2016/2017 DSGA Scuole sottodimensionate...

    AT_CT
  15. Pubblicazione dell’Elenco delle sedi disponibili per gli incarichi di presidenza per l'a.s. 2016/17

    Pubblicazione dell’Elenco delle sedi disponibili per gli incarichi di presidenza per l'a.s. 2016/17...

    USR Sicilia
  16. L'anno che verrà ... E che la 'buona sorte' ci assista

    È ormai imminente l'avvio del nuovo anno scolastico. La sede in cui dovrò prestare servizio è quella dell'anno scorso: dista pochi chilometri dal luogo in cui attualmente abito ed è un ambiente, tutto sommato, vivibile e pacifico. Almeno per il momento, gli effetti velenosi della "Buona Scuola" non sono stati inoculati. Ecco il punto che mi preme sollevare: la spinosa e famigerata questione della "Buona Scuola", com'è stata ribattezzata la "riforma" renziana della scuola. L'anno appena trascorso è stato di transizione, ma ora si aprirà sul serio una fase difficile e regressiva (temo) nella storia della scuola italiana. Si prospetta una stagione tormentata dagli effetti destabilizzanti e distorsivi prodotti dall'applicazione della legge 107/2015.

    Lucio Garofalo
  17. Assegnazione provvisoria su sostegno a ruoli non specializzati: perchè legalizzare l'uso strumentale del sostegno?

    In merito all'argomento che sta impazzando tra i docenti in questi giorni, vale a dire l'assegnazione provvisoria dei posti in deroga, compresi quelli di sostegno, ai maestri e professori che sperano così di procrastinare ancora di un anno la partenza verso le sedi di lavoro che l'algoritmo della mobilità ha destinato loro, non possiamo fare a meno di esporre una considerazione. Chiunque insegni sa benissimo che c'è tutta una platea di docenti che, nel corso degli anni, ha utilizzato il sostegno in maniera strumentale per riuscire a entrare in ruolo, salvo poi transitare su posto comune oppure su materia non appena il vincolo di permanenza imposto dalla legge lo permetteva. Abbiamo fortemente criticato questo modo di fare, sia dal punto di vista pedagogico, sia dal punto di vista deontologico, e troviamo inutile spiegare le motivazioni delle critiche, tanto sono sotto gli occhi di tutti coloro che svolgono la professione di insegnante con coscienza. Adesso però, con orrore e sconcerto apprendiamo che il governo e i sindacati firmatari hanno proposto e deciso che in alcune regioni d'Italia i posti di sostegno in deroga, una volta esauriti gli accantonamenti per i docenti specializzati, andranno in assegnazione provvisoria ai docenti immessi in ruolo con la 107 ma non specializzati.

    coordinamentodiplomamagistrale@gmail.com
  18. La sfida di Cantiere Gela: 'La cultura come strumento per il rilancio economico e l'inclusione sociale'

    Arcieri, falconieri, spettacoli di tamburi, corteo in costumi medievali, rappresentazioni teatrali, giochi e scenografie faranno da contorno, in un'atmosfera suggestiva che vedra? protagonista il centro storico murato della città di Gela per il Primo Palio dell'Alemanna che si svolgerà il 4 settembre. A realizzare questo ambizioso progetto è "Cantiere Gela" una grande alleanza di associazioni, famiglie, anziani, giovani, professionisti, che da anni sono impegnati a Gela in progetti dal grosso impatto sociale e culturale. "La festa dell'Alemanna rientra tra quegli eventi che racchiudono in se l'identita? storica della nostra comunità. Un'icona che nei secoli ha saputo ispirare i fedeli, patrona della citta? sin dal 1693, l'icona mariana, di chiare origini medievali, viene festeggiata l'8 settembre - affermano Giuseppe La Spina, archeologo, e Francesco D'Aleo, esperto di comunicazione, dell'Associazione GeloiTriskelion che hanno ideato il "Palio dell'Alemanna".

    info@volontariatogela.org
  19. Visita al Parco letterario Salvatore Quasimodo di Roccalumera & Savoca. Riservata ai Docenti di Lettere e Referenti dei viaggi di istruzione

    Giovedì 8 settembre visita promozionale di presentazione del Progetto Quasimodo, riservata ai Sigg. Docenti Referenti e interessati al Progetto che intende coinvolgere nell'arco dell'anno scolastico gli studenti delle Scuole Secondarie di I e II grado. Il Progetto nasce con il proposito di stimolare ed incuriosire i ragazzi durante l'apprendimento di nozioni di letteratura italiana - in particolar modo si avrà modo di approfondire l'importanza della figura dello scrittore Salvatore Quasimodo premio nobel per la letteratura nel 1959. Nello stesso tempo, i ragazzi avranno l'opportunità di visitare lo splendido paese di Savoca, divenuto famoso in tutto il mondo per essere stato il set di alcune scene de Il Padrino di Francis Ford Coppola. Il Parco letterario Salvatore Quasimodo si trova a Roccalumera luogo d'origine della famiglia Quasimodo. È stato fondato dai fratelli Carlo e Sergio Mastroeni, con i quali collabora stabilmente Alessandro Quasimodo, attore e regista, figlio del poeta.

    trim@trimtravel.it
  20. Terremoto, e se accadesse a scuola? Troppi studenti impreparati

    Tra gli studenti che dicono di vivere in territorio a rischio, 1 su 3 racconta che la sua scuola non è antisismica - L’Italia trema, i muri crollano e le vite si spezzano. Di nuovo. Una lezione che il nostro Paese sembra proprio non voler imparare: ancora troppo poche le zone a rischio sismico messe in sicurezza e ancora meno sono i ragazzi che raccontano di sapere come comportarsi in caso di terremoto. E la scuola, purtroppo, non sempre li aiuta: una percentuale non irrilevante (28%) afferma di non aver ricevuto nessuna istruzione al riguardo dal suo istituto, poco meno (il 22%) di non aver nemmeno mai svolto una prova di evacuazione per simulazione di terremoto tra le sue mura scolastiche...

    Ansa.it
  21. Piano Nazionale Anticorruzione Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo definitivo

    Pubblicato nella Gazzetta ufficiale, Serie Generale,  n.197 del 24 agosto 2016  il testo definitivo del  primo PNA adottato dall’Autorità a seguito della riforma del d.l. 90/2014.
    Il Piano costituisce un atto di indirizzo per le amministrazioni chiamate ad adottare o ad aggiornare concrete e effettive misure di prevenzione di fenomeni corruttivi. Al documento è allegata la Relazione AIR e le osservazioni pervenute a seguito della consultazione pubblica....

    Anticorruzione.it
  22. I docenti dell’UCIIM propongono una raccolta fondi per l’arredo di un’aula scolastica della scuola di Amatrice

    Amatrice, il paese che non c’è, la scuola crollata, anche se costruita da poco, la triste realtà del dramma della popolazione colpita dal terremoto non può lasciare indifferenti. L’UCIIM di Catania si è fatto promotrice di una raccolta fondi con la specifica finalità di contribuire all’arredo  di un’aula scolastica dell’Istituto comprensivo di Amatrice, non appena e si spera presto si potranno realizzare i lavori di ricostruzione. I cuochi contribuiscono con la specialità dell’amatriciana e noi, operatori scolastici, dice il presidente Giuseppe Adernò, ci rendiamo presenti pensando al futuro della scuola che dovrà rinascere per la formazione dei cittadini di Amatrice. Una delegazione di docenti consegnerà materialmente il dono non appena sarà ricostruito l’edificio scolastico e, secondo i buoni auspici e le promesse del Governo,  dovrebbe avvenire entro l’anno scolastico.

    Giuseppe Adernò
  23. Ricerca, Giannini: Da Cdm ok a 'Sblocca-Enti'. Meno burocrazia, più autonomia gestionale per favorire la competitività del sistema

    Meno burocrazia, più autonomia nella gestione del budget e nell’assunzione del personale. Via libera in Consiglio dei Ministri al decreto che semplifica l’attività degli Enti pubblici di ricerca (EPR), 21 in tutto, di cui 14 vigilati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
    “Il provvedimento approvato oggi toglie molte catene al sistema, è uno ‘sblocca-ricerca’. Finalmente gli Enti vengono equiparati alle Università in termini di autonomia statutaria e gestionale - sottolinea il Ministro Stefania Giannini - La ricerca la fanno le persone. È quindi essenziale che i nostri EPR possano avere meno vincoli sul fronte delle assunzioni e meno burocrazia...

    Miur
  24. Contratto regionale ancora di salvezza! Trattativa del 24 agosto con la Direzione Scolastica Regionale della Sardegna

    Stamane si è svolta la prevista riunione tra le organizzazioni sindacali regionali della Sardegna Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda e la Direzione Scolastica Regionale della Sardegna che prevedeva all’ordine del giorno  un’integrazione alla contrattazione Regionale sulle utilizzazioni annuali del personale della scuola per il prossimo l’anno scolastico 2016/2017. Questo tipo di contratto integrativo permette, a coloro che hanno avuto un’assegnazione della sede di servizio eccessivamente lontano dal proprio domicilio, di essere utilizzati in una sede meno disagiata. Si tratta di un tema particolarmente sentito dopo le immissioni in ruolo previste dalla Legge 107 (la cosiddetta Buona Scuola) a seguito delle quali molti docenti sardi si sono visti assegnare sedi in giro per il continente con difficoltà facilmente immaginabili.

    Flc Cgil Cisl scuola Uil scuola Snals Confsal Gilda Unams
    Ivanoe Vacca - Maria  Giovanna Oggiano - Alessandro Cherchi - Maria  Biosa - GianFranco Meloni
  25. Calendario convocazioni per contratti a T.I. a.s. 2016/2017

    Personale ATA  Pubblicazione calendario convocazioni per contratti a T.I. a.s. 2016/2017...

    AT_CT
  26. Contingente posti per contratti a T.I. a.s. 2016/2017

    Personale ATA. Contingente posti per contratti a T.I. a.s. 2016/2017.Pubblicazione dispositivo...

    AT_CT
  27. Graduatoria definitiva degli aspiranti ad incarico di presidenza a.s. 2016/17

    Graduatoria definitiva degli aspiranti ad incarico di presidenza a.s. 2016/17...

    USR Sicilia
  28. Disponibilità docenti titolari su posto comune ad essere assegnati su posti si sostegno senza titolo di specializzazione CCIR del 24/08/2016

    Disponibilità docenti titolari su posto comune ad essere assegnati su posti si sostegno senza titolo di specializzazione CCIR del 24/08/2016
    Pubblicazione nota AT di Catania - USR per la Sicilia e relativi allegati...

    AT_CT
  29. Concorso ... non dare le perle ai porci

    La metà dei docenti che ha sostenuto l'esame di concorsoè stata bocciata. I quotidiani non hanno saputo cogliere la sostanza del problema: avrebbero dovuto inquadrarlo tra le procedure d'assunzione del personale. Razionalità vorrebbe che, prima di attivare un'attività selettiva, le esigenze dell'organizzazione siano esplicitate e le funzioni e i compiti da assolvere siano posti a fondamento degli accertamenti. L'amministrazione dello Stato non ha rispettato tale assunto: casualità e improvvisazione sono all'origine del catastrofico risultato.

    Enrico Maranzana
  30. Omertà dei media sulla Buonascuola ... Riflessioni di una docente

    Sentire i notiziari che parlano di questo concorso a cattedra colpevolizzando i partecipanti, attribuendo il fallimento agli "Errori di ortografia" ed alla scarsa preparazione dei professori, è a dir poco svilente. Nulla si è detto sulle modalità di questo concorso: del fatto che non c'è stato nemmeno il tempo per rileggere, che non c'è stato il tempo per riflettere, che lo stesso sistema di valutazione è decisamente discutibile, per non parlare delle griglie che sono uscite dopo lo svolgimento degli scritti. Nulla si è detto sul fatto che questi professori sono gente laureata, con master e/o corsi post universitari ed anzi si è sottolineato il fatto che torneranno dietro le cattedre a ricoprire quei posti rimasti vuoti. Quanto di tutto questo creerà ancora di più pregiudizi, da parte delle famiglie, nei confronti di noi insegnanti precari?

    Ilaria - Supplentidellascuola.blogspot.it