Lunedì 5 giugno, nei locali esterni del nostro Istituto, alla presenza di un folto pubblico, ha avuto luogo la premiazione delle “Eccellenze dell’ Amari”.

 Sono, infatti, stati premiati i ragazzi delle tre diverse sedi, Liceo classico di Giarre, Liceo Scientifico e Linguistico di Linguaglossa e Liceo delle Scienze umane di Riposto, che hanno partecipato al concorso, bandito annualmente dalla scuola dal titolo “Point of view” che quest’anno aveva come tema: “Partecipazione e assunzione di responsabilità: lo studio per costruire il futuro”. Ai vincitori delle tre sezioni, prosa, poesia e fotografia sono stati donati buoni libro del valore di cento euro, libri sono stati consegnati come premi minori. Inoltre sono stati premiati, sempre con buoni libro, tre alunni per ogni sede, che hanno riportato la media più alta nella valutazione quadrimestrale. Tantissimi premi sono stati consegnati a tutti i ragazzi che sono risultati vincitori nelle varie attività extrascolastiche. La serata è stata molto piacevolmente allietata dal Coro e dall’Orchestra composta dagli alunni del Liceo Scientifico e Linguistico di Linguaglossa che hanno mirabilmente eseguito L’Inno di Mameli e l’Inno del nostro Istituto, insieme ad altri  brani; da alcune ragazze del Liceo delle Scienze Umane che  si sono cimentate nel canto e dal Coro, composto da alunni del Liceo Classico, i quali hanno rappresentato la tragedia “Le Trachinie” e che ci hanno fatto dono di una loro performance. La manifestazione, presentata dalla dott.ssa Maria Bella, ex alunna del nostro istituto, affiancata brillantemente dall’alunna  Daniela Russo della classe IV B del Liceo Scientifico di Linguaglossa,  è stata interamente dedicata ai ragazzi e ai loro tanti talenti, con la consapevolezza che la scuola è una “palestra di vita”, attraverso la quale ciascuno deve trovare la propria strada ed intraprendere quel progresso di crescita umana e culturale che lo porterà ad essere un cittadino consapevole del proprio ruolo all’interno della società civile. Si coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita della manifestazione.

                                                                                                    Le referenti del progetto

                                                                                                              G. Cardillo

                                                                                                              A. Di Salvo